Avviso di ipoteca sulla casa di Totò Cuffaro

L’ex governatore della Sicilia ha accumulato un debito fiscale di 181mila euro.

Quella che si è compiuta il 29 maggio è una “comunicazione preventiva” di accensione di un'ipoteca su un immobile dell’ex governatore della Sicilia, per un debito fiscale di circa 181mila euro.

Come racconta il quotidiano “La Sicilia” un immobile a Palermo di proprietà di Salvatore Cuffaro potrebbe essere oggetto di pignoramento 'se il debitore non dovesse pagare o attivare la rateizzazione prevista dalla legge'.

L'iniziativa, promossa dal Presidente Riscossione Sicilia Antonio Fiumefreddo, non è rivolta solo all’ex governatore della Sicilia, ma vuole essere una indagine per far luce sui 'debiti' dei deputati dell'Assemblea regionale Sicilia.

Nella 'black list' dei politici indagati ci sono otto deputati ancora in carica. Il maggiormente indebitato è Raffaele "Pippo" Nicotra (91mila euro).

Lo seguono:

  • Paolo Ruggirello (34mila)

  • Michele Cimino (25mila euro)

  • Marco Forzese (2.528,92)

  • Giuseppe Gennuso (16mila)

  • Dino Fiorenza (10mila)

  • Gino Ioppolo (4mila).