PRESENTATA OGGI LA QUARTA EDIZIONE DI “SCALE DEL GUSTO”. LA MANIFESTAZIONE PORTERÀ NELLE SCALE CHE UNISCONO RAGUSA SUPERIORE A RAGUA IBLA LE ECCELLENZE ENOGASTRONOMICHE DEL NOSTRO TERRITORIO. DA VENERDÌ 12 A DOMENICA 14 OTTOBRE TRA TOUR, MASTERCLASS, CENE E DEGUSTAZIONI.

RAGUSA – Ritorna a Ragusa “Scale del Gusto” dal 12 al 14 ottobre nelle scalinate che uniscono Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Nonostante sia solo la quarta edizione, questo appuntamento è riuscito in pochi anni ad entrare nel cuore dei cittadini ragusani ed a intercettare l’interesse regionale e non solo puntando tutto sulle eccellenze enogastronomiche del territorio. Oggi, alla presenza del Sindaco Giuseppe Cassì e dell’assessore con delega al turismo e spettacoli Raimonda Salomone, la manifestazione è stata presentata in conferenza stampa. Tantissime le novità illustrate dai rappresentanti dell’associazione di promozione turistica “Sud Tourism”, organizzatrice dell’evento che, rispetto agli anni precedenti, ha aggiunto il venerdì allungando così di un giorno la durata dell’evento. “Scale del Gusto” proporrà durante la tre giorni una serie di degustazioni offerte dai vari stand delle aziende produttrici. Si inizia il venerdì a partire dalle 18:30, il sabato dalle 17:00, mentre gli appuntamenti della domenica inizieranno alle 16:00. In conferenza stampa presente anche il docente dell’istituto di istruzione superiore “Galileo Ferraris” dottor Fabio Gulino che ha presentato il concorso nazionale “Le tipicità enogastronomiche italiane per Scale del Gusto” che coinvolge ben 19 istituti alberghieri da tutta Italia e che si sfideranno presentando un piatto tipico dei luoghi di provenienza utilizzando però obbligatoriamente almeno uno dei prodotti tipici esposti e promossi durante la manifestazione. La giuria sarà composta da chef stellati e anche da semplici visitatori che, scelti in maniera casuale, decreteranno l’istituto vincitore di questa prima edizione del concorso. Altra importante collaborazione è quella, ormai portata avanti da diversi anni con la “Strada del vino del Cerasuolo di Vittoria Docg”, illustrata dal presidente Marco Calcaterra. L’associazione si occuperà delle degustazioni sensoriali, raccontando storie e cantine delle terre del Cerasuolo all’interno di Palazzo Cosentini. Proprio l’attivazione, dopo anni di fermo, dell’ascensore interno al palazzo patrimonio dell’Unesco permetterà anche alle persone con disabilità di raggiungere senza ostacoli tutti i piani dell’edificio e la piazzetta superiore di fronte alla chiesa dell’Itria, altro monumento patrimonio Unesco. Il connubio tra monumenti e cibo che sta alla base anche dei “Tour delle Scale”, organizzati nelle giornate di sabato e domenica, attraverso visite con guida multilingue alla scoperta dei luoghi sconosciuti che raccontano storie secolari, il tutto con degustazioni e percorsi aromatici. A proposito di vino, tornano anche le masterclass in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier Sicilia insieme ai delegati Baldo Casamichele e Luigi Salvo. Altra importantissima novità è composta dalle cene panoramiche: raddoppiano le location. Durante questa quarta edizione, saranno infatti organizzate sia nel già utilizzato Largo Santa Maria, sia all’interno del Belvedere della chiesa di Santa Lucia. Chef siciliani si alterneranno durante le tre serate proponendo cene gourmet a cui è possibile prenotarsi tramite il sito ufficale della manifestazione www.scaledelgusto.it dove c’è anche il programma dettagliato da visionare o scaricare. Ci saranno Gianni Di Grandi (La Rosada), Giovanni Galesi (Nosco), Riccardo Cilia (Tocco d’Oro) in collaborazione con Associazione Cuochi Iblei, ed ancora Marco Failla (Atmosphere),