In primavera e in estate può capitare di ritrovarci in casa eserciti di formiche. Allontanarle con rimedi naturali, però, è possibile. La prima cosa da fare in casa sarebbe prevenire. Per farlo ci vuole attenzione, soprattutto in cucina: niente briciole in giro, chiudiamo bene alimenti profumati e appiccicosi come marmellata e miele, non teniamo i piatti sporchi nel lavandino tutta la notte. Se il danno è ormai fatto, però, è il caso di pulire tutte le superfici con acqua e aceto, un odore molto sgradito alle formiche, che le terrà lontane. Anche lavare il pavimento con acqua, aceto e succo di limone aiuterà a non farle avvicinare. Sarà poi opportuno sigillare eventuali fessure con del silicone o dello stucco. Ma esistono anche le "maniere forti". Eccole

Spezie, erbe e caffè
Cannella, peperoncino, pepe, chiodi di garofano e paprika piccante. Tra le erbe invece c'è la menta. Mettete questi rimedi o direttamente vicino alle zone dove si trovano le formiche oppure utilizzatele sotto forma di olio essenziale diluendone qualche goccia con l'acqua e spruzzando direttamente sulle zone o vicino alle fessure dalle quali potrebbero entrare. Anche l'origano e l'alloro sono degli ottimi deterrenti: mettete le foglie di alloro o i mazzetti di origano nei punti dove ci sono le formiche. Infine il caffè in chicchi, oppure potete utilizzare i fondi creando delle piccole "montagne" vicino all'ingresso del formicaio. Cancellerete le tracce delle formiche e verranno distrutte anche le eventuali uova.

Acqua con sapone, limone o aceto
Acqua e sapone eliminano le formiche e distruggeranno anche le loro tracce di modo che altre formiche non possano seguire nessuna traccia. Aceto e limone sono due rimedi molto sgraditi alle formiche: l'aceto anche quando si asciuga viene comunque avvertito dalle formiche e riesce a tenerle lontane. Il limone ha la capacità di disorientarle: spruzzate la soluzione anche su davanzali o all'ingresso della porta, oltre che nei punti dove si trovano le formiche.

Barriere naturali
Le barriere possono essere efficaci per intrappolarle ed evitare che escano. In questo caso potete scegliere tra uno di questi "ingredienti": borotalco, bicarbonato, cannella in polvere, gesso, pepe di Cayenna o del detersivo in polvere. Create una barriera che deve essere larga circa 6 mm e che deve seguire una linea continua. 

Cosa fare in caso di formiche volanti?
Si può creare una miscela con acqua, aceto e bicarbonato da spruzzare direttamente sulle formiche o utilizzare la menta piperita sotto forma di olio da mescolare all'acqua e al sapone e da inserire in un contenitore spray. Se poi riuscite a trovare il formicaio potete creare una sorta di trappola miscelando bicarbonato e zucchero e inserendola nella tana.