Un giovane operaio di origini siciliane è morto a Eboli, in provincia di Salerno, mentre era al lavoro in una serra agricola in contrada S. Cecilia. Il 23enne M.G. era alle prese con il montaggio della serra e, stando alle prime ricostruzioni, è stato fulminato da una scarica elettrica, per motivi in fase di accertamento. Inutile ogni tentativo di rianimarlo.

I carabinieri sono giunti sul posto e hanno sequestrato la salma del giovane, su disposizione del magistrato, e nei prossimi giorni verrà effettuato l'esame autoptico. Dolore e sgomento per la famiglia, che si è precipitata a Eboli non appena appreso quanto accaduto.