Provvidenziale fu il selfie: può dirlo forte una turista in vacanza a Milano che, mentre si scattava una foto nella Galleria Vittorio Emanuele, a due passi dal Duomo, ha immortalato il momento in cui una borseggiatrice, alle sue spalle, si era avvicinata al suo zaino per alleggerirlo.

Grazie all'autoscatto gli agenti hanno individuato senza troppe difficoltà la malvivente, una 19enne rom di origine bosniaca, incinta, e con una sfilza di precedenti specifici. La storia è stata riportata da Il Giorno ed è velocemente rimbalzata sui social network, anche grazie la pagina Facebook "Tranvieri di Milano".

La vittima del borseggio è una turista bulgara di 26 anni: al momento di scattarsi il selfie in Galleria, la donna si è accorta di una presenza dietro di sé, che subito è fuggita, cercando di far perdere le sue tracce con il portafogli.

La derubata non si è persa d'animo e ha denunciato il furto ai vigili del nucleo Antiabusivismo che erano presenti sul posto, che hanno fermato la ladra, riconosciuta grazie alla foto.