Si è risolta per fortuna con un lieto fine la vicenda di due gemelline scomparse a Tarcento (Udine). Le bimbe, dell'età di 4 anni, sono state salvate mercoledì notte da tre volontari, ma ancora prima a proteggerle ci ha pensato il loro cane, il pitbull Margot. La mamma stava preparando la cena, quando le ha perse di vista: stavano giocando con due cani, quando sono sparite nel nulla. 

Subito sono partite le ricerche, andate avanti per sei ore. A raccontare cosa è accaduto, il Corriere della Sera: "Si erano perse nel bosco selvaggio del Monte Stella, fra tigli, rovi e crepacci. Poi è arrivato il buio e le gemelline di Tarcento, Elisabetta e Adele, quattro anni, hanno deciso di fermarsi ai piedi di un aspro declivio. E lì sono rimaste per cinque ore, finendo per addormentarsi accanto a Margot, il loro pitbull che pare vegliasse come una sentinella".

Le gemelline si sono perse in una zona piena di grotte, cavità naturali, salti di roccia ripidi e pericolosi. Come spiegato dai soccorritori: "Erano accovacciate, con il cane accanto che quando ci ha visto ci è corso incontro per leccarci. Avevano fame e freddo ma non erano agitate […] Dicevano di essersi addormentate. Abbiamo provato a portarle via in braccio ma a era impossibile, troppo fango e troppo ripido".

Mentre aspettavano i soccorsi, le due bimbe hanno cercato di spiegare cosa era successo. "Stavano giocando in giardino, hanno aperto il cancello con un bastone e Margot è uscita. Volevano riprenderla e così sono entrate nel bosco, con un altro cane e lì si sono perse. Margot è rimasta con loro, non le voleva più lasciare".