Sono state necessarie oltre 48 ore per trarre in salvo un cane scivolato in un canalone, durante una battuta di caccia con il proprio padrone.

È successo domenica scorsa, 16 gennaio, nella zona di monte Sara, tra Cattolica Eraclea e Ribera, nell’Agrigentino.

Sara, questo il nome dell’animale, è rimasta incastrata dentro un grosso tubo per l’irrigazione, a un metro e mezzo sotto terra.

Il padrone, un cacciatore di Cattolica Eraclea, per tutto il giorno, e poi lunedì mattina, ha cercato invano di tirarla fuori anche con l’ausilio di mezzi meccanici, poi ha chiesto aiuto al 115.

I vigili del fuoco del distaccamento di Cianciana, giunti sul posto ieri intorno alle 16, hanno lavorato fino a notte fonda e poi hanno ripreso le operazioni questa mattina riuscendo a salvare il cane.

LE FOTO

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati