01Le ultime novità dal mondo della tecnologia: Google presenta Nexus 9, Apple tenta di fargli le scarpe con iPad Air 2 e iPad Mini 3 ad un prezzo più che competitivo.

Sono aperte le scommesse su chi si aggiudicherà la corona di azienda tecnologica più amata dagli italiani; i due colossi del mercato, Google ed Apple si stanno già preparando ai regali di Natale con diverse, succulente novità. Sugli scaffali arriva Nexus 6: il nuovo smartphone di Motorola con specifiche di alta gamma; nuovo anche il tablet Nexus 9 prodotto da HTC con un prezzo particolarmente superiore alla media Google. Che la super-società americana abbia compiuto un passo falso? Staremo a vedere.

Forse saranno gli utenti Apple a deciderlo. La nota azienda di Cupertino lancia iPad Air 2, iPad Mini 3, i nuovi iMac e Mac Book Pro. Prestazioni migliorate per i prodotti con la mela morsicata. iPad Air 2 è ancora più sottile e presenta una CPU più veloce e una migliore unità grafica. Nuove le funzionalità della telecamera, con le opzioni Time Lapse, Slow Motion e la possibilità di effettuare scatti in panoramica. Nuova è anche la batteria, che consente un uso più prolungato del tablet, e nuovo è il TouchID, ovvero l’accesso consentito tramite il riconoscimento della propria impronta digitale, finora montato solo sui nuovi iPhone.

Ad una consistente riduzione di prezzo, si associa anche la presenza della ‘soft SIM’, un’opzione che permette di scegliere l’operatore preferito, tra quelli che hanno stretto accordi con Apple, senza dunque la necessità di avere una SIM specifica per farlo. La novità, attualmente introdotta solo per i modelli mobili LTE dei tablet disponibili nel mercato americano e inglese, se estesa agli altri Paesi fornirebbe così la possibilità di valutare di volta in volta, quali siano le offerte migliori in campo telefonico.

Senza bisogno quindi di dover sottoscrivere alcun contratto, cambiare il proprio numero di telefono né la card, sarà possibile aderire ad un’offerta piuttosto che ad un altro, ad un gestore piuttosto che a un altro. Un’opzione perfetta specialmente sotto le Festività Natalizie, quando gli operatori di telefonia si sbizzarriscono in nuove offerte e piani tariffari, o in caso di viaggio all’estero.

Un’altra novità Apple arriva dalla presentazione del nuovo sistema operativo OSX Yosemite per le macchine Mac. E per quanto riguarda iOS? Google promette di fare le scarpe alla mela morsicata, rispondendo con un leccalecca, ovvero con il lancio del nuovo sistema operativo Lollipop.
Android 5 verrà infatti fornito in dotazione sui nuovi strumenti tecnologici lanciati sul mercato dall’azienda di Mountain View, lo smartphone Nexus 6 e il tablet Nexus 9. Molte sono le innovazioni messe appunto dai tecnici dell’azienda: maggiore sarà la velocità di transizione delle pagine, che aveva un po’ penalizzato le vecchie strumentazioni Google rispetto a quelle rivali che montano iOS; diversa sarà anche la visualizzazione delle notifiche.

In uno sforzo fatto per migliorare la sicurezza e la privacy del cliente, Google permette infatti di nascondere alla vista le notifiche, e di ordinarle a seconda dell’orario; sarà quindi così possibile non farsi distrarre da messaggi personali mentre si sta lavorando, e di non leggere messaggi di lavoro proprio nel weekend o in serata.
E poi ancora: sulla scia dei dispositivi iPhone, ora anche Android richiederà nuovi elementi per scoraggiare i furti (e dunque il ‘reset facile’) delle sue strumentazioni, e con uno sforzo atto ad implementare ulteriormente la modalità ‘multiutente’ dei suoi dispositivi, introduce anche l’opzione di ospite, per permettere il prestito del proprio smartphone o tablet, ad amici e parenti.

Migliori sono anche le prestazioni avanzate: dal punto di vista tecnico, è migliorata anche la CPU, che ora supporta dispositivi a 64-bit; nuovo è anche il supporto audio, che consente un collegamento USB a microfoni e casse. Nuova è anche la telecamera, con l’introduzione delle funzioni di supporto YUV e Bayer RAW, e ci sono novità in corso anche per i video, come il 4K, un dispositivo che consente la riproduzione ad altissima definizione; implementati anche il supporto al Bluetooth e la batteria.

Autore | Enrica Bartalotta