È giallo a Licata: Angela Antona, 48 anni, è stata trovata morta nella sua abitazione con un coltello conficcato nel petto. L'appartamento si trova in una palazzina di via Salso, nel quartiere Comuni, alla periferia della città marinara. A fare la tragica scoperta è stato il marito: rientrato a casa, ha trovato la moglie riversa per terra, senza vita.

I carabinieri della compagnia di Licata, intervenuti sul posto, hanno originariamente pensato che si trattasse di un suicidio, ma sussisterebbero alcune anomalie che lasciano aperte altre strade. Questa mattina sarà eseguita l'autopsia sul corpo della quarantottenne, presso il cimitero di Agrigento: l'esame autoptico servire a chiarire alcuni aspetti della vicenda.

FOTO: GIORNALE DI SICILIA