GIBELLINA (TRAPANI) – In un anno si contano cinque furti e addirittura due attentati: Tommaso Tarantolo, titolare del "Bar Oasi" di Gibellina, in provincia di Trapani, è stanco. Stanotte, intorno alle 2.30, nel suo locale di viale Santa Ninfa c'è stato l'ennesimo colpo, con un bottino di circa 11mila euro.

Tarantolo starebbe pensando di lasciare l'attività e trasferirsi all'estero. Intanto il sistema di video-sorveglianza ha inquadrato alcuni uomini incappucciati che si sono avvicinati con un furgone Iveco presso il Bar tabacchi. Dopo aver armeggiato nell’intento di aprire la porta esterna di ferro senza riuscirci, hanno usato un attrezzo per segare le cerniere della stessa porta per poi spostarla. 

Adesso le forze dell'ordine stanno lavorando per cercare di risalire ai responsabili.