Un ragazzino di 15 anni, Clodian Seferae, è morto investito da un treno mentre cercava di recuperare un pallone sui binari. La tragedia a Calcinato, in provincia di Brescia. Secondo le prime ricostruzioni, il ragazzino stava giocando assieme ad altri amici nei pressi dei binari della stazione di Calcinato. A questo punto le versioni differiscono: c'è chi dice che il ragazzino sia andato sui binari per recuperare un pallone, mentre un'altra ipotesi è che il 15enne stesse giocando a schivare i treni insieme agli amici. Un gioco pericoloso che si è rivelato fatale per l'adolescente.

Clodian, di nazionalità albanese e residente a Ponte San Marco assieme ai genitori e alle sorelle maggiori, non è riuscito a schivare un treno ad alta percorrenza, forse una Freccia, che l'ha travolto e ha poi proseguito la sua corsa. Una dinamica che suggerisce il fatto che il macchinista non si sia accorto dell'impatto, che probabilmente è stato laterale e non frontale.

Il corpo del 15enne è stato notato da un passante in bicicletta, che ha subito dato l'allarme. Nonostante i soccorsi per lui non c'è stato niente da fare: il ragazzino è morto sul colpo. Una volta appresa la notizia, la madre del ragazzino è stata colta da malore. Al padre è toccato invece il compito di riconoscere la salma. La Polfer e i carabinieri proseguono intanto gli accertamenti per cercare di chiarire la dinamica della tragedia.