Il giudice di pace di Alcamo (Trapani) ha dato ragione a un passeggero che si era visto negare il rimborso di 250 euro dopo essere arrivato all'aeroporto "Vincenzo Florio" di Birgi con oltre tre ore di ritardo, a bordo di un volo Ryanair.

Secondo quanto ha sentenziato il giudice, il maltempo non esime le compagnie aeree dal rimborso ai passeggeri per i voli annullati o che atterrano con oltre tre ore di ritardo. Il volo, in questo caso, era partito da Bergamo-Orio al Serio.

Ryanair aveva negato il rimborso sostenendo che il ritardo era dipeso da circostanze eccezionali, cioè il maltempo. Il passeggero, dunque, si è rivolto a un legale, l'avvocato marsalese Antonio Spanò, che ha avviato la causa per il rimborso. Così il procedimento si è concluso con la sentenza che ha riconosciuto come "legittime" le pretese del passeggero.