Il palermitano Giuseppe Cicero a soli 28 anni ha rivoluzionato la comunicazione tra medico e paziente e, per questo motivo, è stato inserito dalla prestigiosa rivista Forbes tra gli uner 30 più influenti in campo medico in Europa nel 2018. Il giovane chirurgo ha creato un dispositivo che permette di aiutare il paziente a capire come il dentista interverrà sulla sua bocca. Il nome della sua start up è Oral 3D: la sua invenzione stampa in 3D le radiografie dentali, restituendo un vero e proprio modellino della bocca e dei denti.

"Con pochissimi clic – ha spiegato Giuseppe Cicero ad HuffPost – e in meno di un'ora il medico può tenere in mano un modello dell'osso del paziente, può mostrarlo al paziente e studiarlo, per effettuare delle chirurgie su misura". Forbes ha definito il palermitano "uno dei giovani protagonisti che stanno determinando il cambiamento della medicina".

La macchina che ha ideato costa 4mila euro e con meno di 10 centesimi si possono effettuare le stampe. Così, i dentisti di tutto il mondo possono utilizzare strumenti di ultima generazione, che fino a poco tempo fa erano impiegati in pochissimi studi dentistici, visti i costi elevati sia per il medico che per il paziente. A essere poi fondamentale, è il cambiamento della comunicazione tra medico e paziente.

Articoli correlati