Dolore e sgomento in Sicilia per la morte di Martina, la 13enne trascinata in mare da un'onda mentre prendeva il sole con la zia e la cugina a Isola delle Femmine. Dopo il consenso per il prelievo degli organi firmato dai genitori, stamattina un'equipe composta da specialisti ha eseguito il prelievo di cuore, cornee, fegato e reni dal corpo della ragazzina.

Tutti gli organi sono destinati a pazienti pediatrici: si sa già che il cuore andrà in Veneto, il fegato all'Ismett di Palermo e le cornee alla Banca degli occhi, che deciderà la destinazione in base alle liste d'attesa.

La giovane è stata trascinata dalle onde: in un primo momento l'intervento dei bagnini sembrava aver scongiurato il peggio, ma purtroppo in seguito sono emerse gravissime lesioni cerebrali: il fatto di essere rimasta sott'acqua per circa 4-5 minuti, senza che arrivasse ossigeno al cervello, è stato fatale.