I due catanesi Marco Arena, 36 anni, e Adele A., 35 anni, sono stati condannati dal Tribunale di Enna. Avrebbero circuito un anziano, facendogli credere che lo avrebbero coinvolto nell'apertura di un ristorante in Germania, in una città a mezz'ora da Stoccarda. Così gli avrebbero spillato 47.000 euro, parte in contanti e parte tramite ricariche Postepay.

La notizia è riportata dal Giornale di Sicilia. La donna avrebbe – secondo quanto riferito dall'anziano – avrebbe anche sfruttato l'infatuazione che la vittima aveva nei suoi confronti. Arena è stato condannato a 1 anno e 6 mesi di reclusione, più 500 euro di multa, mentre la donna a 1 anno e 250 euro di multa. Entrambi dovranno risarcire i danni alla presunta vittima e rifondere le spese di costituzione a giudizio.