Lieto fine per Gabriella Sciacca. La donna che ha vissuto per 11 mesi all'aeroporto Falcone-Borsellino perché non aveva i soldi per pagare l'affitto di una casa, adesso vive in un appartamento di via Libertà. Una libera professionista che vive con il figlio e tre cani e che spesso aiuta chi è in difficoltà ha deciso di ospitarla. "Ora ho una stanza grande con un letto enorme, la tv e il bagno in camera. Mi sembra un sogno", racconta Gabriella a "Repubblica".
 
Per lei che per 11 mesi ha utilizzato sempre con discrezione la toilette dell'aerostazione e che per farsi una doccia, sporadicamente, ha pagato la notte in un B&B, è davvero una nuova vita. La sua benefattrice vuole mantenere l'anonimato, ma racconta la sua scelta. "È stata la cosa più naturale del mondo. Quando ho letto la sua storia sui giornali mi sono subito fatta avanti. Per me lei è già una di famiglia, ha la sua libertà e vive in un posto sicuro. La mia casa sarà sua finché vorrà. Chi ha qualcosa da offrire dovrebbe sempre aiutare chi è in difficoltà, almeno questa è la mia formazione di famiglia".
 
Gabriella Sciacca si occuperà anche della casa come una sorta di governante. "Così potrò darle anche un piccolo compenso, soldi che possono servirle per fare ciò che vuole", rivela la padrona di casa. Gabriella ha ancora in corso una causa con il marito da cui si è separata tanti anni fa e che come mantenimento le ha garantito in questo tempo circa 300 euro. "Intanto però ho deciso di rimanere a Palermo, la mia vita è cambiata e sono già felice così", conclude la Sciacca.