Un vero e proprio orrore, senza troppi giri di parole: una donna salernitana di 31 anni faceva prostituire la figlia minorenne. Con questa accusa i carabinieri della compagnia di Battipaglia l'hanno arrestata su richiesta della procura della Repubblica di Salerno.

Da giugno a settembre 2016, secondo l'accusa, la 31enne aveva portato con sé la figlia adolescente ad appuntamenti finalizzati al compimento di atti sessuali. La madre offriva ripetutamente la ragazzina a un anziano per somme che oscillavano tra i 5 e i 15 euro.