Un palermitano di 58 anni è stato arrestato dalla polizia a Modena, dopo aver minacciato la ex moglie davanti la Questura e averle sottratto la bambina. L'episodio sarebbe soltanto l'ultimo capitolo di una vicenda durata anni: la donna, infatti, sarebbe stata minacciata e maltrattata più volte, secondo quanto scoperto dagli aegnti. Il palermitano, dunque, è stato fermato per maltrattamenti in famiglia, minacce gravi e lesioni personali.

L'ex moglie è una 30enne di nazionalità marocchina, in contesa con il palermitano a causa dell'affidamento della figlia. L'ex coniuge chiedeva di passare più tempo con la bimba di 3 anni, dopo un caso di liti familiari aperto già nel 2014 dal questore di Palermo per violenza domestica.

I coniugi si sono trasferiti e le forze dell'ordine sono intervenute più volte per i litigi scaturiti nella loro abitazione. I due, infatti, sono separati in casa. L'ultimo intervento è avvenuto nei giorni scorsi e alla donna è stata diagnosticata una prognosi di 10 giorni. Ultimo episodio, quello avvenuto davanti la Questura. Qui, l'uomo ha minacciato la ex moglie urlando: "Guarda che ho l'acido e l'attrezzatura in macchina".