Aveva resistito 600 anni, ma una manovra azzardata di un furgoncino l'ha abbattuto in un istante. Da lunedì pomeriggio l’arco di Balbiana, a Manerba del Garda, nel Bresciano, non esiste più. Una storia al limite del surreale, ma è tutto vero. La vecchia porta del 1400 per chi arriva nel borgo da Desenzano era un simbolo per i residenti e i turisti. Ora dovranno farne a meno o dovranno accontentarsi di una sua ricostruzione.

A far crollare quelle pietre, come riporta tra gli altri "TgCom 24", è stato un veicolo guidato da uno straniero di 28 anni, che non si è ferito ma si è mostrato subito disperato per quanto accaduto. Il giovane autista pensava di riuscire a passare in quella piccola strada, ma ha preso male le misure e l'antica arcata è stata completamente distrutta. È probabile che la ditta per la quale stava lavorando paghi i danni. La sovrintendenza è già stata allertata. La strada, intanto, è stata liberata dai detriti e riaperta al traffico.