gattoRicordate “Il Gattopardo”, la bellezza di Angelica, le storiche vicende tormentate dalla Sicilia descritta da Tomasi di Lampedusa, rese ancor più celebri dal fantastico film capolavoro di Luchino Visconti?

 

Sabato 31 agosto, nella splendida cornice del Teatro Antico di Segesta, sarà possibile riviverli da spettatori.

 

In occasione dei 50 anni dell’uscita del film “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, infatti, a Segesta si terrà uno spettacolo, omaggio al  grande classico della letteratura italiana, un tributo alla Sicilia letteraria e cinematografica.

A cinquant’anni dall’uscita del memorabile capolavoro cinematografico di Luchino Visconti, il testo e il film verranno evocati  attraverso le parole del romanzo, con l’aiuto di immagini e musiche.

 

Partendo dal romanzo di Tomasi di Lampedusa e dal film di Visconti, si rievocheranno atmosfere e suggestioni di cui "Il Gattopardo" è ancora oggi significativamente  denso, in uno spettacolo notturno e onirico, in cui la musica del pianoforte di Salvatore Bonafede, ispirata alle musiche del film, si unisce alle parole del romanzo fatte rivivere da Paolo Briguglia (Tancredi),  Silvia Ajelli (Angelica) e Rinaldo Clementi (Don Fabrizio).

 

Dal viaggio verso Donna Fugata, ai passaggi politici sullo sfondo di una Sicilia in fermento, al rapporto tra Angelica e Tancredi … quella storia d’amore centrale che attraversa il romanzo ed il film.