Il Genio di Palermo fra i rifiuti; in una recente foto diffusa da Ilaria Guccione (fotografa, storica e regista) spunta anche un bacio lasciato con rossetto rosso sulla gamba della statua più affascinante della storia di Palermo. 

In molti si chiedono come sia possibile tutto ciò; come un monumento così bello e importante per la città di Palermo (ma anche per la storia della Sicilia) venga abbandonato a se stesso,  al centro di una piazza presa di mira quotidianamente da vandali e Punkabbestia senza nessuna conoscenza dell'estetismo e del bello. 

Non soltanto il Genio di Palermo risale al '400 ma è avvolto da un fitto mistero per via della sua "identità" ancora sconosciuta. La statua, situata in Piazza del Garraffo, ha molte rappresentazioni in città, di cui cinque sculture, due fontane, due dipinti e un mosaico. 

Nella foto diffusa dalla Guccione, si nota,  oltre alla rotture di pezzi importanti dell'opera anche un bacio con rossetto lasciato da una ragazzina, vandala nel gesto, quanto nell'animo.