Può esistere una connessione tra mese di nascita e propensione a soffrire di determinate malattie? Secondo uno studio condotto dalla Columbia University di New York, sì. La ricerca ha chiamato in causa 1,7 milioni di persone, identificando significative coincidenze tra il mese dell'anno in cui si è nati e la propensione a contrarre una serie di malattie.

Gli studiosi hanno incrociato 1.688 malattie con le date di nascita e le anamnesi di pazienti trattati al Presbyterian Hospital di Nwe York tra il 1985 e il 2013 e, stando ai risultati, 55 malattie sono direttamente connesse al mese di nascita. Vediamo in dettaglio alcune delle conclusioni più significative. 

Mese di nascita e malattie: le conclusioni

  • I nati nel mese di maggio sono i soggetti più protetti da ogni tipo di patologia, mentre gli ottobrini soffrirebbero della salute più fragile di tutto il calendario. 
  • I nati in novembre avrebbero una marcata tendenza allo sviluppo di patologie mentali, come la sindrome da deficit di attenzione e iperattività (ADHD).
  • Per i nati a marzo i rischi sono legati soprattutto all'insorgenza di malattie cardiovascolari. 
  • Chi festeggia il compleanno a dicembre sarebbe esposto con maggiore frequenza a disturbi respiratori. 
  • Il rischio di asma è più alto per i nati in luglio e ottobre
  • I bambini nati durante l'inverno vanno incontro ad avere più problemi neurologici.
  • I nati a gennaio sono soggetti soprattutto a ipertensione, chi è nato a febbraio all'aritmia cardiaca e chi è nato ad aprile all'angina pectoris.