Il nipotino guarisce dal cancro, nonno dona 800.000 euro all'ospedale. La commovente vicenda arriva da Genova: un imprenditore di 72 anni di Verrucchio (Rimini) ha voluto premiare il lavoro dei medici dell'ospedale Gaslini con la cospicua donazione. Grazie al denaro, l'ospedale ha messo in piedi una squadra di neuro-oncologia specializzata nel medulloblastoma, tumore cerebrale maligno più frequente nell'infanzia.

L'uomo ha fatto una prima donazione di 500.000 euro quando ancora la situazione del nipote era incerta e adesso ha donato altri 300.000 euro, utilizzati per assumere un chirurgo oncologico, una neuroradiologa che rischiava il trasferimento all'estero e una psicologa. 

Al nipote era stato diagnosticato un tumore cerebrale: all'ospedale di Bologna avevano detto che c'era poco da fare, quindi la famiglia si è rivolta a Gaslini. Per otto mesi hanno vissuto a Genova: da allora sono passati cinque anni, il nipote frequenta la seconda elementare ed è un bambino felice.