Vi siete mai chiesti qual è il colore più brutto del mondo? Un team di ricercatori australiani ha trovato la risposta: si chiama Pantone 448 C e in effetti non è proprio vivacissimo di primo acchito.

Un’indagine condotta su un campione di circa 1000 persone ne hanno decretato il primato. Per descriverlo, gli esperti hanno parlato di una tinta che ricorda un qualcosa di sporco e di disgustoso. Per qualcuno, addirittura, il colore ricorda le acque reflue, il catrame, lo sporco e la morte.

Per alcuni potrebbe persino causare nausea, panico o un senso di rigetto. Pantone 448 C è così brutto che alcuni paesi hanno pensato di usarlo deterrente nelle campagne anti-fumo: sfruttando le tecniche della psicologia del colore, la tinta più brutta del mondo potrebbe servire a una buona causa mettendola come sfondo nei pacchetti di sigarette e disincentivare così i fumatori dall’acquisto di sigarette.