Non è vero che il vino rosso fa bene alla salute.

Gli inglesi ci ripensano e presentano uno studio secondo il quale: Non è affatto vero che il vino rosso può ridurre il rischio di cancro o di altre patologie come malattie cardiovascolari o la demenza.

A confermare questo improvviso e scandaloso dietrofront è il ricercatore del Chief Medical Officer inglese, Sally Davies. Il suo studio tende a dimostrare che non esiste un livello di consumo sicuro di alcol.

Anche piccole quantità possono aumentare il rischio di contrarre qualche tumore.

La ricerca è stata avviata nel 2012, e presenta oggi tutte le scoperte scientifiche in fatto di consumo di alcol. Nonostante l'eco che ha avuto la notizia, il Consiglio delle Autorità Sanitarie, non ha cambiato idea: 

  • – per gli uomini è ideale non consumare oltre 3-4 unità di alcolici al giorno;
  • – le donne invece dovrebbero fermarsi a 1-3 unità.