La chiamano la strada della morte ed è purtroppo nota per aver mietuto diverse vittime. La SP2, che collega San Cipirello e Partinico è un’arteria importante, ma purtroppo è spesso al centro di notizie di cronaca. Ultima, in ordine di tempo, quella dell’incidente costato la vita a Giacoma Randazzo.

La donna stava accompagnando all’ospedale Civico di Partinico la figlia incinta, che doveva fare un controllo di routine.

Stando alle prime ricostruzioni, a causare l’impatto contro un mezzo pesante sarebbe stato l’asfalto viscido per la pioggia. L’auto a bordo della quale viaggiavano le donne, insieme a una terza donna, è andata a sbattere violentemente.

L’incidente è avvenuto pochi metri prima dello svincolo per la SP138, un tratto di strada in cui si trova anche una pericolosa curva. Giacoma Randazzo era seduta sul sedile posteriore e l’auto era guidata dalla figlia. Nonostante gli immediati soccorsi del personale del 118, per la donna, che aveva 56 anni, non c’è stato nulla da fare.

Foto: BlogSicilia