Nell'epoca in cui tutto è social, capita anche di leggere notizie che non si vorrebbero mai trovare sui giornali. Una ragazza di 18 anni, Brianna Longoria, ha causato un incidente mortale, nel quale hanno perso la vita due persone: la giovane, secondo la ricostruzione ufficiale delle forze dell'ordine, era intenta ad utilizzare il suo smartphone e non avrebbe visto lo stop.

Brianna non si è neanche fermata a prestare soccorso: è tornata a casa e, dopo alcune ore, ha ben pensato di "vantarsi" su Facebook di quanto accaduto. L'episodio è avvenuto in California, ma la notizia ha fatto rapidamente il giro del mondo.

"Sono su tutti i giornali per l'incidente in cui sono morte due persone", ha scritto, causando un'immediata pioggia di polemiche e commenti negativi. Il post, inopportuno e macabro, l'ha tuttavia incastrata. Dopo poche poche ore le forze dell'ordine l'hanno arrestata per l'incidente e il post su Facebook è stato usato come prova della sua responsabilità.