Un'incredibile rapina, è proprio il caso di dirlo. Il peregrino episodio da "tanto rumore per nulla" è avvenuto la scorsa notte a Lineri, una delle frazioni del comune di Misterbianco a ridosso di Catania. I ladri l'hanno combinata davvero grossa, distruggendo praticamente tutto senza riuscire a portare via il bottino prefissato.

Dopo avere completamente divelto il muro dell’ufficio postale di via Rosina Anselmi, hanno tentato di portare via con la forza lo sportello bancomat. Per compiere l’azione è stato utilizzato un grosso escavatore, trasportato sino al centro del paese su un camion.

Utilizzando la pala meccanica, i malviventi hanno completamente frantumato il muro nel quale era stato fissato il bancomat per poi abbandonarlo tra le macerie, forse per l'arrivo improvviso dei carabinieri allertati dal sistema di sicurezza dell'ufficio postale.

Sul posto, peraltro, i militari hanno trovato tracce di gasolio che l’escavatore potrebbe aver perso dopo l’impatto col muro di cinta dell'edificio. Sul fatto indagano i carabinieri di Misterbianco.