Non ci pare che tuteli realmente le grandi Opere del PATRIMONIO ARCHEOLOGICO ed ARTISTICO SICILIANO il Decreto, emesso recentemente dall’assessore regionale al Turismo, Maria Rita SGARLATA, con il quale si stabilisce – per 23 “grandi opere”, del valore assicurativo superiore ai 400 milioni di euro – il “DIVIETO” di trasferimenti temporanei in Musei italiani o esteri, con la prescrizione, però, che “per questi Beni, solo la GIUNTA REGIONALE potrà stabilire DEROGHE al DIVIETO di trasferta”.

[Continua la lettura dell’articolo]