Alla base c'è la gelosia: convinto che la moglie, da cui è separato da qualche anno, abbia una relazione con un altro, investe e uccide il presunto compagno, un geometra di 58 anni. Si segue l'ipotesi del delitto passionale per spiegare la tragedia avvenuta ad Agerola, in provincia di Napoli. Protagonista un uomo di 47 anni, padre, fermato dai carabinieri. 

La vittima, G.M., è deceduta in ospedale nonostante un disperato intervento chirurgico: troppo gravi le ferite riportate in seguito alla follia del 47enne.