Nessuna delle spiagge siciliane è stata ritenuta adatta a ospitare una tappa del prossimo tour estivo di Lorenzo Jovanotti. Bocciati alcuni dei luoghi più famosi dell’isola, come San Vito Lo Capo, Mondello, Cefalù e la Playa di Catania. I concerti di Jovanotti toccheranno 15 spiagge libere italiane, dove verranno costruite vere e proprie arene lunghe 300 metri e larghe cento metri. Lo staff del cantante ha visitato personalmente le spiagge in questione, ma ha detto no alla Sicilia.

Niente tour in Sicilia per Jovanotti

“Dimensioni poco adatte e condizioni di sicurezza non adeguate per garantire un deflusso regolare del pubblico”, dicono gli organizzatori. Lo stesso Jovanotti ha detto su Instagram: “Agli amici siciliani dico: mi dispiace. Non siamo riusciti a trovare una spiaggia in Sicilia con le caratteristiche logistiche adeguate. Abbiamo lavorato due mesi con tutti gli interlocutori locali ma non ci siamo riusciti, a me dispiace moltissimo, ma ho avuto la definita conferma che non ci riusciamo a venire in Sicilia questa volta. Chiaro che per me e per la mia squadra è una rinuncia che dispiace ma davvero non ci siamo riusciti”.

Il Jova Beach Party avrà inizio il prossimo 6 luglio a Lignano Sabbiadoro. In ogni spiaggia Jovanotti sarà il dj in consolle, ma suonerà anche con la sua band, avrà ospiti nazionali e internazionali. “Il mio spettacolo inizia al tramonto e finisce nella notte, ma farò incursioni anche di pomeriggio – dice il cantante -. Questo progetto costa moltissimo, più degli stadi, perché dobbiamo costruire da zero un luogo, i sopralluoghi sono stati fondamentali per trovare le spiagge adatte”.