Avete mai sentito parlare della Patacò? Si tratta della farina ricavata dalla macina di una leguminosa, la cicerchia. Tipica della gastronomia calatina e, in particolare, di Licodia Eubea, viene utilizzata per la preparazione di alcuni piatti in occasione della sagra che si svolge generalmente nel mese di dicembre.

La farina è dotata di straordinaria conservabilità (secca in luogo asciutto e in un recipiente ben chiuso si conserva anche due anni). La “Patacò” di cicerchia permette di creare diversi piatti tipici locali, sia caldi che freddi, tutti particolarmente nutrienti e da un piacevole gusto.

Oggi vedremo insieme come preparare una buonissima ricetta a base di farina di cicerchia, broccoletti e salsiccia. Iniziamo, naturalmente, dagli ingredienti per 4 persone.

  • 250 g di farina di cicerchia
  • broccoletti
  • salsiccia
  • peperoncino
  • olio e sale

Ed ecco il procedimento passo dopo passo per preparare la Patacò.

  1. Soffriggete dell’aglio finemente tritato, aggiungete la salsiccia privata del budello e del peperoncino rosso e fate rosolare il tutto.
  2. Unite i broccoletti precedentemente cotti in acqua salata e mescolate per alcuni minuti aggiungendo anche l’acqua utilizzata per cuocere i broccoli.
  3. Poco prima che l’acqua vada in ebollizione, cominciate a versare poco per volta la farina di cicerchia e mescolate ripetutamente. Appena il composto raggiunge la consistenza voluta, aggiungete dell’olio e servite.

Buon appetito!