"È da irresponsabili dire sì a questa candidatura": Virginia Raggi è telegrafica nell'annunciare il suo "no" alle Olimpiadi a Roma. Spente, dunque, le residue speranze sulla possibilità di vedere assegnate alla capitale l'edizione 2024 dei Giochi.

La spiegazione è stata fornita durante una conferenza stampa, ma l’atto ufficiale che metterà la parola fine al progetto olimpico è stata annunciata per la prossima settimana, quando il consiglio comunale dovrà votare la mozione per il ritiro della candidatura di Roma. Soltanto un atto pro forma, perché il niet ormai è scolpito nella storia.

Chissà che, a questo punto, il presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta non riaccenda le sue speranze…