È stato ucciso con un colpo di pistola dal padre disabile in carrozzina. Giovanni Vecchio, 52enne di Agliana, in provincia di Pistoia (Toscana) è morto questa mattina. A dare l'allarme il fratello, 47 anni, che ha assistito alla scena e ha chiamato i carabinieri.

La dinamica è ancora tutta da chiarire, ancorché "Il Tirreno" fornisca molti dettagli: secondo i primi accertamenti a sparare sarebbe stato il padre 87enne, che viveva con i due figli dopo la morte della moglie avvenuta alcuni anni fa. Dopo l'omicidio è stato portato in caserma per essere ascoltato. 

Per ora si ignorano anche i motivi che avrebbero spinto l'uomo, Giuseppe Vecchio, a sparare contro il figlio. Secondo le prime testimonianze da giorni c'erano continui contrasti tra i due fratelli. Giovanni, la vittima, non voleva che Giuliano, da poco uscito dal carcere, tornasse a vivere in quella casa.