Fervono i preparativi per il primo festival “La ricerca dei sapori perduti”. Nelle giornate del 31 maggio e 1 giugno Canicattì (AG) ospita una kermesse dedicata a incontri, proiezioni, letture, mostre, percorsi sensoriali e anche un concorso di cortometraggi. La manifestazione si terrà presso il Centro Culturale San Domenico e la prospiciente Piazza Dante.

Sarà un alternativo e insolito percorso di emotività, ricordi sensoriali e curiosità, finalizzato al recupero dei gusti genuini del passato per tramandarli alle nuove generazioni, oggi spesso ignare dei sapori della tradizione enogastronomica tipica del nostro territorio.

La ricerca dei sapori perduti, il Programma

Si comincia il 31 maggio alle 10. Alle 10:30 la scrittrice Simonetta Agnello Hornby, cittadina onoraria di Canicattì, presenterà agli studenti dell’ITC “G.Verga”, in prima nazionale, la Graphic Novel “La Mennulara” ispirata al suo omonimo romanzo.

Alle 12:00 sarà presentato il libro “Ancora non è un giorno” dell’autrice Cetta Brancato, con letture di Valentina Barresi. Alle 16:30 spazio a “Ricette immorali” di V. Montalban con reading di Giovanni Carta. Alle 18:00 prendono inizio i percorsi sensoriali curati dal regista/attore Simone Luglio dal titolo “Senti com’è buono”.

Alle 18:30 intervento della scrittrice Giuseppina Torregrossa con “Non solo Caponata”, letture di Anna Raimondi. Alle 20:00 è previsto l’inizio dell’evento jazz, con musiche originali e inedite di Salvatore Bonafede “A tavola col Gattopardo”, regia di Roberta Giuffrida e la voce narrante di Pippo Bisso.

Sabato 1 giugno le iniziative iniziano alle 11:30 con il focus “Turismo Esperenziale” cui presenzieranno Gioacchino Fazio, Antonio Cani, Pierfilippo Spoto, Piero Giglione, Francesco Di Natale, Vincenzo Fontana. Alle 17:00 il giornalista Gaetano Savatteri presenterà la sua ultima fatica letteraria “Il Delitto di Kolymbetra”, letture di Anna Raimondi, cui si affiancheranno conversazioni sul cibo con il sociologo Francesco Pira.

Alle 18:00 l’autore Pino Cuttaia presenta il suo libro “Per le scale di Sicilia”, letture di Alessandra Pizzullo. Alle 19:00 previsto il monologo “perbacco” di e con Sandro Dieli. Seguirà, alle 19:30, la proiezione e premiazione del video vincitore della I edizione del Concorso cinematografico “Il cibo nella tradizione siciliana”. Alle 20:00 “Sesso e cibo” brani di I. Allende con letture di Alessandra Pizzullo e la voce solista di Valentina Barresi. Concluderà la manifestazione Simone Luglio con un altro percorso sensoriale “Senti com’è buono” attraverso le sale e i giardini del Centro Culturale San Domenico.

Le iniziative enogastronomiche si terranno in piazza Dante a cura di Slow Food. Spazio allo “Slow Food Day”, la fiera dei Presidi dei Presidi Slow Food operanti in Sicilia e lo Street Food a cura di Luca Mannarà cui aderiscono diverse eccellenze artigianali del territorio.