Gli ammarrapanza sono dei dolcetti siciliani a base di fichi secchi e uva passa. Esistono numerose varianti territoriali di questa ricetta, quindi è probabile che a seconda della provincia di riferimento ci siano alcuni dettagli diversi. Il nome è molto particolare: il termine ammarrapanza descrive qualcosa che appesantisce lo stomaco e forse questi dolci vengono ritenuti un po’ difficili da digerire. Digestione a parte, sono comunque deliziosi.

Vediamo come preparare insieme gli ammarrapanza.

Ingredienti per 8-10 persone
1 kg di farina
450 g di zucchero semolato
500 g di fichi secchi
200 g di uvetta
1 dl di vino bianco secco
1 dl di olio extravergine
sale q.b.
bicarbonato q.b.

Procedimento
Versate una tazza d’acqua in un tegame e aggiungete 50 grammi di zucchero. Portate ad ebollizione, aggiungete i fichi tritati e fate cuocere per 5 minuti, quindi unite l’uvetta, fate cuocere per altri 5 minuti e lasciate raffreddare. Impastate la farina setacciata con un po’ di sale, lo zucchero rimasto, l’olio, il vino e un pizzico di bicarbonato. Stendete il composto, creando una sfoglia sottile, quindi ritagliate dei rettangoli. Distribuite su ciascuso di essi il composto che avete preparato e avvolgete la pasta, in modo che la farcia rimanga all’interno. Mettete i dolcetti su una teglia e infornate a 250° per una ventina di minuti.

I vostri ammarrapanza sono pronti.