Gli effetti della riapertura degli spostamenti tra regioni si fanno subito sentire. Da stamani, già all’alba, si sono verificate lunghissime code di auto agli imbarcaderi sullo Stretto di Messina. Le file si sono formate già per la prima corsa, quella delle 4.40, e per quella successiva, delle 7.20.

La nuova ordinanza del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha abolito da oggi, 3 giugno, l’obbligo di quarantena per chi arriva in Sicilia da altre regioni.

La stessa ordinanza lascia inalterate le disposizioni per i cittadini positivi al Covid-19, che hanno l’obbligo di comunicare le proprie condizioni di salute al medico di famiglia e al Dipartimento di prevenzione dell’Asp competente.

«Ci uniformiamo alle direttive nazionali – ha detto Musumeci – non senza rivendicare la specificità di alcune misure regionali. Che sono importanti anzitutto per dare serenità a quanti arrivano nell’Isola. Il sistema sanitario deve essere il motore della ripartenza, ma abbiamo il compito di infondere sicurezza e serenità ai cittadini, senza dimenticare l’epidemia, ma provando a rimettere in moto le attività produttive e turistiche».

Per leggere tutte le novità dell’ordinanza, clicca qui.