Una vacanza da incubo quella della scozzese  Leesa Dean che si è ritrovata con dozzine di cicatrici dolorose a causa dei morsi che ha ricevuto mentre si trovava nel famoso parco vacanze in Regno Unito. La donna si è ritrovata completamente piena di punture di cimici su tutto il corpo. Il soggiorno le era costato la bellezza di  £ 1277 al parco vacanze di Prestatyn, nel nord del Galles. Oltre all'infestazione da cimici, nello chalet riservatogli ha trovato escrementi di topi, muffa sui davanzali delle finestre, piatti sporchi nel lavandino e cibo marcio lasciato in cucina. 

Dopo la vacanza ha raccontato: "Sono rimasta scioccata dallo stato in cui ho trovato lo chalet: è stato abbastanza chiaro che non era stato pulito per il nostro arrivo”, e ancora:  “Era disgustoso. Mi sono lamentata alla reception, ma mi è stato detto che non ci sarebbero stati servizi di pulizia fino al giorno seguente. La nostra unica opzione era quella di andare in un supermercato vicino per comprare i prodotti e pulirci tutto da sole”. All’inizio la donna pensava potesse essersi una reazione allergica a causa di qualcosa che aveva mangiato ma, quando stava per tornare a casa,  si è accorta di essere ricoperta di segni di morsi su tutta la schiena, il collo, le spalle e l’inguine. “Avevo il corpo in fiamme, mi sono dovuta fermare ogni pochi minuti per mettermi la crema e lenire il dolore. Per fortuna, sono riuscita a farmi vedere subito dal mio medico perché ero in agonia”, ha raccontato.