Ieri pomeriggio i ladri sono entrati nel reparto di Medicina d’urgenza dell’ospedale Policlinico di Palermo e hanno portato via soldi, portafogli e altri effetti personali. Abbiamo deciso di riportare la notizia perché, in un momento come questo, in cui si lotta strenuamente per l’emergenza Coronavirus, è ancora inaccettabile che possa avvenire qualcosa del genere.

“Abbiamo trovato tutto sottosopra. La collega arrivata per la notte – racconta uno dei sanitari – ha avuto sottratto lo zaino con le chiavi di casa e della macchina. Io e un’altra collega il portafogli. Poi abbiamo scoperto che sono entrati anche al piano di sotto portando via cinque computer e altra attrezzatura”. Sono in corso indagini da parte dei carabinieri, che hanno acquisito le immagini di alcune telecamere di video-sorveglianza.

Il furto è stato messo a segno nei locali in via Del Vespro approfittando del cambio turno.

“Lo sdegno e la delusione che abbiamo provato – aggiunge ancora un giovane medico – non è descrivibile. A maggior ragione in questo momento di emergenza assoluta. I responsabili devono vergognarsi profondamente per quello che hanno fatto”.

“Mentre noi medici eravamo impegnati in questo difficile momento, sono entrati dei ladri e hanno svaligiato gli ambulatori. Sono venuti i carabinieri e mentre dovevamo assistere malati complicati ci siamo anche dovuti dividere per mostrare loro i particolari del furto”.

Unanime la condanna di quanto accaduto.

Articoli correlati