Il sindaco di Delia, in provincia di Caltanissetta, ha strigliato per bene i suoi concittadini, attraverso un video su Facebook. Gianfilippo Bancheri, dopo aver annunciato che il tampone di una cittadina era risultato negativo al Covid-19, ha riportato numerosi comportamenti errati della cittadinanza.

In particolare, Bancheri ha spiegato: “Moltissimi di voi scrivono andrà tutto bene, ma io vorrei capire: come fa ad andare tutto bene se moltissime persone tutti i giorni escono di casa per fare la spesa, quando la spesa si dovrebbe fare una volta ogni dieci giorni? Come andrà tutto bene se ogni giorno tantissime persone escono per andare a comprarsi le sigarette, al posto che fare la scorta una volta sola?”.

Il primo cittadino ha sottolineato che stare in casa è un dovere, in questo momento, e che il problema attuale è di tutti. Ha redarguito con fermezza i cittadini troppo superficiali, che ritengono sia importante richiedere i servizi del parrucchiere a domicilio o uscire ogni giorno, anziché ridurre le uscite solo per le vere esigenze. Anche andare a correre è diventata un’attività molto gettonata, al punto da far spiegare al sindaco che, fino a oggi, soltanto una ventina di persone l’hanno praticata, mentre adesso sono tutti diventati podisti.

Nel filmato il sindaco chiede ai cittadini di “fare le persone serie”, dicendo di essere andato personalmente a fermare una festa di condominio in cui erano radunate molte persone. “Stiamo giocando con la pelle nostra e di tutta la cittadinanza”, si è sfogato il sindaco che ha concluso il video dicendo che “è giusto che chi sbaglia paghi. È giusto che venga sanzionato e denunciato perché qualcuno evidentemente non riesce a collegare ancora il cervello.

Il video del Sindaco di Delia

Articoli correlati