Un uomo di 31 anni è stato arrestato a Catania: al culmine di una lite per gelosia ha scagliato contro la fidanzata un secchio colmo d'acqua e candeggina, dopo averla insultata, strattonata e schiaffeggiata. La vicenda è avvenuta in un'abitazione di piazza Federico di Svevia. La ragazza ha riportato soltanto un trauma cervicale.

Il 31enne è accusato di lesioni personali, ma anche di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento di un bene dello Stato: all'arrivo degli agenti si è scagliato contro di loro sferrando pugni e minacciandoli e ne ha danneggiato la vettura di servizio sfondando con un calcio il lato interno della portiera posteriore sinistra. L'uomo è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza in attesa della convalida dell’arresto.