L’Arte della Gioia, annunciato il cast della prima serie tv diretta da Valeria Golino, ispirata all’omonimo romanzo di Goliarda Sapienza. Prodotta da Sky e da Viola Prestieri per HT Film, racconta le vicende di una ragazzina della Sicilia di inizio Novecento, seguendone la storia fino all’età adulta.

L’Arte della Gioia, anticipazioni e cast

Si sono quasi concluse le riprese della nuova serie Sky Original, che vede il debutto assoluto come regista di una serie tv dell’attrice Valeria Golino. Si potrà vedere prossimamente in esclusiva su Sky e in streaming solo su NOW.

Molte delle location che vedremo in tv sono a Catania. Nel cast ci sono Tecla Insolia, Jasmine Trinca, Valeria Bruni Tedeschi, Guido Caprino, Alma Noce, Giovanni Bagnasco e Giuseppe Spata. Tecla Insolia interpreta la giovanissima Modesta, la protagonista. Jasmine Trina è Leonora, madre superiora del convento in cui Modesta viene accolta da bambina.

Guido Caprimo è Carmine, l’uomo che gestisce le terra della villa del Carmelo, dimora dei Brandiforti (la famiglia nobile e benestante di madre Leonora). Alma Noce è Beatrice, la più giovane erede della famiglia Brandiforti, alla cui cui guida c’è la principessa Gaia, interpretata da Valeria Bruni Tedeschi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sky (@skyitalia)

Nel cast ci sono anche Giovanni Bagnasco, nei panni di Ippolito (figlio di Gaia e unico vero erede dei Brandiforti) e Giuseppe Spata, che interpreta Rocco, cioè l’autista della famiglia. La serie ispirata a L’Arte della Gioia è scritta da Valeria Golino, Luca Infascelli, Francesca Marciano, Valia Santella e Stefano Sardo.

Trama

Ispirata all’omonimo romanzo della scrittrice Goliarda Sapienza, racconta la vita avventurosa di Modesta, che nasce il primo gennaio del 1900. Partendo da umili origini rurali e da vicende drammatiche e dolorose, ricerca la felicità senza piegarsi ai condizionamenti della società. Viene accolta in un convento dove, grazie a intelligenza e caparbietà, diventa la protetta della Madre Superiora.

Approda così alla villa della Principessa Brandiforti, dove acquisisce un ruolo e un potere sempre maggiori. Un vero percorso di emancipazione, che si accompagna a una crescita personale, che porta Modesta a rivendicare il suo diritto al piacere e alla felicità. La serie che vedremo su Sky è realizzata con il sostegno della Regione Siciliana – Assessorato del Turismo, Sport e Spettacolo – Sicilia Film Commission.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati