Il cortisone è un farmaco molto noto e utilizzato: da un punto di vista medico, è indiscussa la sua utilità, ma alcuni di noi hanno difficoltà ad utilizzarlo a causa di alcune controindicazioni. Per questo motivo, chi ne fa uso è alle volta alla ricerca di eventuali rimedi naturali alternativi: il sito GreenStyle ne suggerisce 5, che riportiamo di seguito.

Prima di procedere con la lettura, vi ricordiamo che il seguente articolo ha uno scopo puramente informativo. Per l’assunzione di farmaci e alternative naturali è sempre necessario consultare il proprio medico. Non dimenticate, inoltre, che anche i rimedi naturali presentano delle controindicazioni, che bisogna sempre verificare.

5 alternative naturali al cortisone

1. Ribes Nigrum: la sua azione è in grado di stimolare la produzione di cortisolo da parte delle ghiandole surrenali. Il cortisolo contrasta gli stati infiammatori e può rendere questo prodotto una valida alternativa in caso di allergie, mal di gola e congiuntiviti. Il Ribes Nigrum si trova come tintura madre o come estratto dalle gemme della pianta.

2. Curcuma: la curcumina è un ottimo antinfiammatorio naturale e rinforza le difese dell’organismo.

3. Zenzero: il suo utilizzo in sostituzione del cortisone è relativo al trattamento di patologie come artrite reumatoide e osteoartrite. Ben nota è la sua azione lenitiva in caso di infiammazione della mucosa gastrica.

4. Cardiospermum halicacabum: dalla sommità dei fiori di questa pianta si ricavano quantità rilevanti di fitosteroidi, sostanze la cui efficacia ricorda quella del cortisone. Il suo utilizzo è perlopiù cutaneo.

5. Bromelina: è un derivato del gambo dell’ananas. La sua azione antinifiammatoria viene utilizzata per le infiammazioni dei tessuti molli causate da edema. Viene spesso utilizzato come coadiuvante del cortisone.