Da ieri sera l'Etna manifesta tutta la sua potenza attraverso l'emissione di gas e materiale piroclastico. Una nuova fonte di lava, alta diverse centinaia di metri, ha caratterizzato la notte scorsa l'eruzione attiva dal 19 ottobre. Si sono verificate esplosioni nel cratere denominato 'Voragine', ed evidenti emissioni di vapore dal 'Nuovo cratere di Sudest'. Nella zona sommitale del vulcano sono ricaduti brandelli di magma incandescente.

Il fenomeno è durato poche ore ed è poi ripresa l'attività stromboliana, presente da circa tre settimane sull'Etna. Il vulcano è costantemente monitorato dagli esperti dell'Ingv di Catania. Messina si è svegliata sotto una coltre di cenere e anche a Linguaglossa, intorno alle prime ore del mattino, si è verificata una vera e propria pioggia di cenere, che è arrivata a ricoprire i comuni etnei e jonici.

Il filmato che trovate di seguito è stato girato a Messina dall'utente fhqlomba.
Fonte Foto: Twitter AdnKronos

GUARDA IL VIDEO (fonte YouReporter)