Deve la vita a un poliziotto di Licata il cinquantenne nisseno che ha rischiato di annegare sulla spiaggia di Mollarella, a pochi chilometri da Licata. L'agente Salvo Pira, libero dal servizio, si trovava con la famiglia in spiaggia e non ha esitato a tuffarsi in acqua per salvarlo: ha notato un uomo che annaspava tra le onde del mare mosso, chiedendo aiuto.

Pira non ci ha pensato due volte e, insieme al bagnino di un lido lo ha subito soccorso. Il cinquantenne si trovava lontano dalla riva e, a causa delle condizioni meteo avverse, il poliziotto e il bagnino hanno avuto qualche difficoltà a raggiungerlo. Nonostante tutto, sono riusciti a prestare soccorso, ma il rientro a riva si presentava difficile. Alcuni bagnanti, quindi, hanno creato una catena umana e lanciato una corda, con la quale il poliziotto ha imbracato il turista e lo ha riportato a riva, dove gli sono stati prestati i primi soccorsi.