La camomilla è una pianta famosa per le sue proprietà calmanti e blande sedative. La parte utilizzata è il capolino, l’infiorescenza che viene raccolta quando i suo petali sono essiccati. Oltre all'azione calmante c'è di più, e cioè quella antinfiammatoria in virtù di bisabololo, camazulene e farnesene, sostanze che si trovano nell’olio essenziale, e che a parità di quantità possono esercitare un’azione paragonabile a quella del cortisolo.

E poi sapevate che la camomilla previene il tumore alla tiroide? Questa proprietà è emersa da uno studio osservazionale, dove si è evidenziato che coloro che assumevano dalle 2 alle 6 volte a settimana una tazza di camomilla avevano circa il 70% in meno di probabilità di sviluppare questa forma tumorale.  

Al di là del comunissimo infuso, però, "Cronache di Gusto" suggerisce un tanto curioso quanto gustoso risotto alla camomilla.
 
INGREDIENTI

Riso Carnaroli, Olio extravergine di oliva, infuso di camomilla, Parmigiano Reggiano (compresa la buccia), sale q.b., pepe q.b..

PREPARAZIONE

Tostare il riso in un tegame con l’olio extravergine di oliva. Sfumare con l'infuso di camomilla.
A cottura ultimata mantecare con un pizzico di parmigiano e una macinata di pepe.
Mettere la buccia del parmigiano, dopo averla pulita esternamente, nel microonde alla massima potenza per 50 secondi. Tagliarla a dadini. Servire il risotto con i dadini di parmigiano e un gel di camomilla ottenuto gelificando l'infuso con un pizzico di gomma xantana.