Martedì nero per le strade siciliane, funestate da tre drammatici incidenti mortali. A Pergusa ha perso la vita il 50enne Maurizio Vaneria, mentre sulla Palermo-Agrigento il 19enne Alessio Marchese è andato incontro a un triste destino. Un altro 19enne, Samuele Peluso, è morto lungo la ex statale 115, nei pressi del viadotto Costanzo.

Il giovane lavorava nella rinomata impresa di famiglia, specializzata nell'assistenza ai mezzi pesanti. Si trovava alla guida di un Fiat Doblò e stava procedendo verso Modica quando, per cause ancora da accertare, si è scontrato frontalmente con una Lancia Musa che proveniva dall'opposto senso di marcia. L'impatto non gli ha lasciato scampo ed è morto sul colpo.

Gravissimi il conducente e la passeggera dell'auto, due coniugi originari di Comiso di 64 e 52 anni, ricoverati in prognosi riservata. L'incidente si è verificato intorno alle ore 18: pare che all'origine ci sia una curva insidiosa, ma sarà compito degli agenti fare chiarezza su quanto accaduto.