Sorpresi nel sonno e picchiati dai ladri: violenta rapina a Santa Croce Camerina. Il titolare di un negozio di ortofrutta e la moglie stavano dormendo nel retrobottega del locale, nel cuore di Casuzze, quando sono stati sorpresi da due uomini incappucciati. La coppia si è svegliata di soprassalto e si è vista puntare un coltello. I due malviventi, poi, sono passati alle vie di fatto, prendendo a calci e pugni l'uomo, che ha riportato un grosso ematoma all'arcata sopracciliare sinistra.

È stato immobilizzato dai ladri e a quel punto è intervenuta la moglie, che ha rimediato un forte schiaffo al volto. In quel momento, il fruttivendolo ha deciso di reagire, per proteggere la donna e anche il nipotino che dormiva nel locale attiguo: è seguita una collutazione e alla fine i due malintenzionati si sono dileguati. All'interno del locale, i proprietari hanno trovato una corda, che probabilmente sarebbe servita a immobilizzarli. I due sono stati trasportati in ospedale, dove sono stati riscontrati alcuni ematomi.