LIPARI – Donna partorisce in casa grazie a Facebook. 

L'isola facente parte dell'arcipelago dell’Eolie è sprovvista del punto nascite ed è così che ha inizio l'avventura di una donna, Laura Zaia, che è riuscita a partorire grazie all’aiuto online di una ostetricia, Antonina Giunta di Catania.

Le due donne si sono conosciute su Facebook e dopo un primo momento conoscitivo, hanno deciso insieme di portare avanti l'idea del parto in casa. 

I dettagli della notizia:

Ad aiutare la donna, Laura Zaia, è stata Antonia Giunta di Catania, una eccellente professionista ed ostetricia conosciuta su Facebook. La neo mamma adesso ringrazia il medico per l’assistenza ricevuta, assistenza che le ha permesso di mettere al mondo la sua bambina di 3 chili e 500 grammi, di nome Giada.

La donna intervistata racconta l’accaduto:

«Tutto è stato possibile nella fiducia che, grazie anche a Facebook, ho avuto nella signora Antonia che in 40 anni ha seguito una quantità enorme di nascite, oltre cento e tutti a lieto fine e per quanto mi riguarda ha fatto tutto gratuitamente anche perchè non avrei avuto la disponibilità economica. L'idea di infilarmi dentro un elicottero – spiega – mi ha sempre terrorizzata così come il rischio di partorire su un aliscafo. Ho evitato questi traumi. Il ritorno al parto in casa è stata una bellissima emozione nel vedere nascere mia figlia contribuendo all'assistenza».