L’isola di Lipari è la più grande delle Isole Eolie. Offre splendidi panorami e spiagge da favola. Si tratta di una meta molto richiesta per le vacanze in Sicilia. Scopriamola insieme.

Lipari nelle Isole Eolie

Tra le Eolie, Lipari è la più grande. Rappresenta, quindi, la maggiore delle 7 isole che compongono l’arcipelago eoliano ed è ricca di attrattive per il turismo, pur mantenendo un’atmosfera molto tranquilla.

Dalle spiagge ai sentieri per il trekking, si ammirano splendidi panorami. È montuosa e le sue coste sono frastagliate, con ampie baie e calette solitarie. Lipari Paese è ai piedi della Rocca del Castello: si tratta del centro principale dell’isola e anche del punto da cui raggiungere le altre isole delle Eolie.

L’isola è composta di borghi di Canneto, Acquacalda, Quattropani, Lami, Pirrera, Serra e Pianoconte e le Terme di San Calogero. Monte Chirica con 602 metri sul livello del mare è il punto più alto di Lipari. La Valle Muria, con le sue rocce rosse, lascia trapelare la sua natura vulcanica.  Gli approdi per gli aliscafi e per le navi si trovano a Marina Corta e a Marina Lunga.

Quali sono le spiagge di Lipari

Le spiagge di Lipari sono una delle principali attrattive dell’isola. Un ottimo modo per esplorare le cose è in barca. Dal mare, infatti, si possono ammirare baie e grotte, tuffandosi nelle acque limpide.

La Spiaggia Bianca, o spiaggia della Papesca, è la più famosa dell’isola. Sorge a circa 4 chilometri a nord di Lipari Paese e appena oltre il borgo di Canneto. Deve il suo nome alla spettacolare distesa di polvere di pomice che compone il suo suggestivo arenile. Divisa in due dal piccolo promontorio di Capo Rosso, è formata da ciottoli.

I fondali custodiscono i sedimenti di pomice, creando particolarissimi giochi di luce e riflessi. In estate si possono noleggiare ombrelloni e lettini e rifocillarsi in un piccolo bar, dotato anche di docce, che la sera si trasforma in discoteca.

Tra le spiaggette più amate ci sono anche Cala di Portinente, la spiaggia di Valle Muria, la spiaggia di Porticello, la spiaggia dei Gabbiani, accessibile solo via mare, Acquacalda, di ghiaia, e Canneto, di sabbia e ghiaia. Molto belle anche la spiaggia di Vinci, Pietra Menalda e il Brigghio, e la spiaggia di Punta del Pericato. Praia di Vinci, a sud dell’abitato di Lipari, poco prima di Punta Crepazza, è raggiungibile solo in barca.

La Spiaggia di Porticello è lungo la costa nordorientale di Lipari, lungo la strada che conduce al borgo di Acquacalda, subito dopo la Spiaggia Bianca. Si compone di uno stretto e lungo arenile di ciottoli grigi levigati, abbracciato da pareti bianche, tra le cave di Campo Bianco e la colata di ossidiana delle Rocche Rosse.

Porticello, facilmente raggiungibile in macchina o autobus, è una spiaggia attrezzata con sdraio e ombrelloni a noleggio ed è servita da bar. La spiaggia Valle Muria sorge lungo la costa sudoccidentale di Lipari ed è lambita da acque cristalline ideale per il nuoto e lo snorkeling.

Lipari Paese, cosa vedere

Il centro principale centro è Lipari Paese. Qui il Castello accoglie chi sbarca sull’isola: la possente cinta muraria cinquecentesca racchiude la fortezza costruita su un piccolo promontorio tra i porti di Marina Lunga e Marina Corta. L’area della cittadella, abitata sin dal 4 mila a.C., ospita il Museo Archeologico Eoliano, suddiviso in 3 sezioni.

Nel centro si respira un’atmosfera rilassata, tra negozietti di artigianato, ristoranti e bar. La Cattedrale di San Bartolomeo è l’edificio religioso più importante di tutta l’isola. Costruita nel XVI secolo, vanta interni affrescati con motivi floreali. Proprio di fronte c’è il Parco Archeologico, che comprende le rovine di una serie di capanne risalenti al XVII secolo a.C. e alcuni sarcofagi greci. Poco distante si può visitare il meraviglioso Chiostro Normanno.

Lipari Paese è al centro di un’ampia baia lungo la costa orientale dell’isola, sovrastata dalla Rocca del Castello, cittadella fortificata costruita nel 1080 dai Normanni, cinta da possenti mura dagli spagnoli nel 1560. All’interno della Rocca ci sono la torre greca del IV secolo a. C., memoria dell’acropoli greca, e 5 chiese (tra cui la Cattedrale di San Bartolomeo).

La piazzetta di Marina Corta, il luogo d’incontro dell’isola, è puntellata di ottimi bar e ristoranti che si trovano a due passi dal mare. La passeggiata principale è corso Vittorio Emanuele.

Dal porto di Marina Corta, usato dagli aliscafi e dalle piccole imbarcazioni, ci si imbarca per un giro in barca dell’isola e per raggiungere la Spiaggia Bianca e la Spiaggia Praia di Vinci. Il porto di Marina Lunga è utilizzato solo dai traghetti.

Canneto a Lipari

Il paese e la spiaggia di Canneto si trovano lungo la costa orientale dell’isola, a 3 chilometri a nord da Lipari Paese, subito dopo il Monte Rosa. Si tratta di una delle località più amate, con un bel lungomare, il Marina Garibaldi, cu cui sorgono negozi e ristoranti. La spiaggia di Canneto, composta di sabbia scura mista a ghiaia, è racchiusa in una baia suggestiva ed è divisa in due: Unci, nella parte meridionale, e Calandra, nella parte settentrionale.

Belvedere Quattrocchi

Il belvedere Quattrocchi è uno dei luoghi più belli e panoramici di Lipari. Regala splendidi scorci dei faraglioni di Pietra Lunga e Pietra Menalda, della baia di Valle Muria, di Punta Perciato e della vicina isola di Vulcano e dei suoi pennacchi di fumo.

Si trova a 3 chilometri e mezzo a ovest di Lipari Paese e può essere raggiunto facilmente seguendo la strada che conduce alla piccola frazione di Pianoconte e al sito delle terme di San Calogero. Il momento migliore per visitare questa zona è il tardo pomeriggio, al calar del sole, quando tutto si tinge di un color rosso infuocato. Il tramonto è uno spettacolo!

Dove dormire a Lipari

Non è difficile trovare una sistemazione per dormire a Lipari, ma diventa meno facile durante l’alta stagione. La maggior parte delle soluzioni si trovano in paese, ma ce ne sono anche in tutte le parti dell’isola, come a Canneto o ad Acquacalda. Chi è in cerca di maggiore calma e tranquillità, può optare per una camera o un appartamento nella zona ovest dell’isola, cioè tra Quattropani e Pianoconte. Foto: kuhnmiLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati